martedì 24 febbraio 2015

Nuove tendenze dal web che confermano l'età adulta

Piazza Venezia, Roma - Anche gli smartphone hanno un'anima - by me
Riporto vari stimoli arrivati alle mie orecchie distratte ma attente di questi giorni. Giorni pieni di crescita, preoccupazione ma anche di gioia e tanto amore. 

Domenica, dalla radio sintonizzata sul Due, notiziario delle 13.00, mentre preparo una frittata di pasta per mio padre: Facebook non è un social network per giovani. Facebook nato per i giovani, dicono, è in realtà più utilizzato dai 35-45enni che, aggiungo io, giovani si sentono, e molto. Leggo infatti che: "...Secondo un rapporto di iStrategy Labs tra il 2011 e il 2013 Facebook ha perso quasi tre milioni e mezzo di utenti di età compresa tra i 13 e i 17 anni mentre ha guadagnato terreno tra i più maturi. Lo stesso trend si registra anche in Italia dove, sui 24 milioni di iscritti, il 65% ha più di 35 anni (dato di gennaio 2014)."
Ne approfitto per ricordarmi qualche percentuale sull'utilizzo di internet e apro l'ultima indagine Istat "I cittadini e le nuove tecnologie". Navigo un po' tra le tavole e resto sorpresa da un dato che, senza offese per gli addetti ai lavori, chiamerei un "big" dato (stravolgendone il significato): in un anno la quota di famiglie che possiede un cellulare con connessione ad Internet (o almeno abilitato) aumenta di 10 punti percentuali (passando dal 44% nel 2013 al 54% nel 2014). Altra sorpresa: il Mezzogiorno guida la classifica degli utilizzatori di internet che navigando "passano" (creando un profilo utente, postando messaggi o altro) per un social network (pari al 57% degli italiani e al 63% al Sud e nelle Isole) e i giovanissimi restano comunque i loro più importanti frequentatori (l'86% degli internauti di 15-24 anni dichiara di utilizzare internet per partecipare ai social network rispetto al 76% dei 25-34enni e al 58% dei 35-44enni). Tornando alla fonte iniziale però, Instangram sembra essere molto più in voga di Facebook tra i giovanissimi. Sarà un caso quindi che, considerando la mia età anagrafica, la mia iscrizione ad Instangram è veramente recente? No, non è un caso mentre è un caso il fatto che porto un apparecchio ai denti.

Lunedì mattina, sempre dal radiogiornale di Radio due, sento che a Milano è iniziato il Social Media Week (23-27 febbraio). Vado sul sito e leggo "2015 l'anno dei droni". Ignoro completamente questo tema e cerco di leggere qualcosa. Resto affascinata da questo capoverso: "Molti fotografi hanno trovato nuova linfa creativa aggiungendo semplicemente una telecamera “volante” al loro arsenale di dispositivi, modificando così il modo in cui interagiamo con il mondo che ci circonda. Tuttavia, questi “produttori d’immagini” sono solo la prima ondata di un movimento rivoluzionario che si sta velocemente sviluppando attorno a noi." Quanti 13-17enni sapranno più di me sui droni? E vide passare un ragazzetto che si faceva un selfie volante.

Nessun commento: